Tutorial Halloween #1: i ragnetti lecca lecca.

Ottobre è il mese in cui ricorre una delle feste più commerciali e amate dai bambini: Halloween. Tradizione recentemente importata dagli Stati Uniti, che ha subito attecchito anche da noi, la notte di Halloween cade il 31 Ottobre e celebra, paganamente, i defunti e la festività dei morti.

Ormai è consuetudine anche per i bambini italiani fare il famoso giro di casa in casa a chiedere “dolcetto o scherzetto?” per raccogliere dolciumi. Così come sono di gran moda i party a tema destinati ai più piccoli e le serate nei locali, per i più cresciuti.

Se siete a caccia di qualche spunto divertente per decorare una festa di Halloween in maniera sobria e divertente senza cadere nel trash o nella carnevalata più kitsch, o semplicemente se state cercando qualcosa di carino da realizzare per accogliere con originalità i bambini che quel pomeriggio suoneranno al vostro campanello, io vi propongo tre tutorial fotografici che vi permetteranno di realizzare altrettante idee.

Come avevo già spiegato in passato, non è mia abitudine riproporre tutorial trovati qua e là in rete senza averli prima provati personalmente. Solo così posso sapere se effettivamente le idee sono realizzabili facilmente anche da chi ha meno manualità e quante e quali difficoltà presentano, in modo da segnalarvele e aiutarvi a risolverle. Le tre idee che vi propongo ho avuto modo di sperimentarle, lo scorso anno, in occasione di un piccolo allestimento a tema che ha allietato il pomeriggio di Halloween in un negozio di abbigliamento per bambini del centro di Pescara. Lo potete trovate qui.

Partiamo dalla prima idea: si tratta di ragnetti fatti con i classici lecca lecca Chupa Chups. Potete disporli qua e là a movimentare uno sweet-table, se state allestendo una festa, o tenerli a casa e distribuirli ai bambini che busseranno al grido di “trick or treat?”. Sono sicura che saranno felici e stupiti da un’idea tanto inusuale.

Ecco a voi come realizzarli passaggio per passaggio. Magari potete coinvolgere i vostri bimbi e lavorare insieme a loro, prestando un po’ di attenzione all’utilizzo della colla a caldo.

 

Et voilà…le jeux son faits!

Se li realizate fatemi sapere come sono venuti e se sono piaciuti ai bambini!

 

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: